Spareggio promozione

Play Off  2° Divisione Femminile Campionato Territoriale Fipav Firenze

Partita di ritorno

29 Martiri-Firenze Ovest   3-2

 

"M'illumino d'immenso"

Lo scrisse Giuseppe Ungaretti nel 1919 quando da direttore sportivo dei 29 Martiri volley  gia' presagiva questa serata.

 

E che dire di Mina, notoriamente allenatrice dei 29 Martiri  negli anni 70, che   quando cominciavano le partite,  alle ragazze dalla panchina cantava  ... 

"C'e' di buono che al momento giusto tu sai diventare un'altra, in un attimo sei grande grande grande e le mie pene non me le ricordo piu'"

Poi accanto c'era il dirigente addetto all'arbitro , tal Alberto Lupo che gli passava fiori e caramelle , e lei  mentre cambiava il centrale col libero gli diceva ...caramelle non voglio piu' e le rose ei violini  stasera raccontali ad un altra...

E allora Alberto Lupo ci rimaneva male,  lasciava li  il portaborrace delle ragazze e a Mina gli diceva ..."lo sai icche? Io ti vo' ni' bocciolo e stasera invece che riportati in macchina a Iolo  a fare la spesa alla Coop , io vo a  Agliana al Milleluci a ballare il Tuca Tuca con la Carra'  , tanto in frigo tu c'hai un po' di lesso e  un tegamino di fagioli rifatti tu ceni con quelli"

Che spettacolo, quella si era pallavolo.

Ohi  ohi ! Che tempi!

Ma suvvia, gnamo gnamo, torniamo ai nostri giorni.

 

 

La partita

 

Una serata da ricordare, emozioni a gogo',  e alla fine , un fiume di gioia gettata in campo , roba che fa bene al cuore, , ripulisce il sangue dal colesterolo, allunga la vista,  fa persino ricrescere i capelli a chi e' in via di calvizie.

Avevamo vinto la partita d'andata , non potevamo scivolare sul piu' bello.

E infatti le nostre Ragazze hanno dato grande prova di solidita' morale, fisica e tecnica, riportando una seconda vittoria che ci spedisce di  peso in prima divisione.

Un particolare ringraziamento a tutto il pubblico,  caloroso   e generoso come sempre,  che si giochi in casa o in trasferta.

 

Un grazie al coach Luigi Zani che  ha  preparato,  addestrato e gestito ottimamente le Atlete, un grazie al direttore Sportivo Massimo Travaglini e al Presidente  Massimo Becchi ;  le travi portanti di questa  storica societa'  sportiva  tesoro e testimonianza del territorio Pratese e della  gente che ogni giorno si batte per un mondo migliore e per tirar su una gioventu' sana nel fisico ma sopratutto sana nei principi e nei sentimenti .

Becchi, Travaglini e Zani, tre figure , tre gentiluomini,  tre nostri  graditi amici a garanzia di un progetto che come promesso questa estate e' stato portato a compimento.

Nella promozione ci credevano e promozione e' stata.

E il bello viene ora perche' siamo davvero una bella squadra.

 

I set

 

1° perso  15-25

Ragazze entrate in campo col freno tirato.

A meta' set il punteggio e' schizzato via e  noi siamo rimasti a 15.

Ma nell'aria c'erano  gia'  segnali assai incoraggianti.

Da parte nostra molti errori evitabili ma qua e la sprazzi di giocate superiori  e  di gran lusso.

 

2° set vinto 25-14

Evidente  sul volto delle nostre Ragazze la rabbia per il set precedente perso un po' troppo bonariamente.

Gli sguardi  cortesi delle nostre ragazze or son diventati  arrabbiati  e lesti,  parean sguardi di volpe quando passa il fagiano,   dalle pupille son cominciate a partire folgori fulminanti : ed ecco che  puntualmente  le Ragazze  hanno cominciato a menar palloni   a destra e a manca.

Che rumbe per le terre... 

ohh  gaudio ! ohh sublimi  schianti !

Segna ... segna!!

 

3°set vinto 26-24

Set combattutissimo , nessuna delle due compagini mai avanti di oltre due punti.

Alla fine abbiamo prevalso noi.

Sul piatto e' stata messa  la  capacita' di essere piu' squadra.

 

4° set perso 24-26

Peccato, perche' eravamo avanti con un parziale di 20-15.

Siamo 2-2 , eppure c'e' fiducia perche'si avverte la superiorita' della nostra squadra.

 

5° set vinto 15-10

Come volevasi dimostrare.

Tie break dominato sin da subito.

Determinazione e classe pagano.

Partita vinta

 

I saluti

 

Onore alle avversarie, onore e gratitudine verso tutte le squadre del girone, alle atlete, ai dirigenti, ai tecnici, a tutto il pubblico che rende questa pallavolo sempre piu' gradevole e dal bacino di utenza in espansione  continua.

A tutti voi che anche quest'anno avete sopportato il vostro immondo Addetto Stampa un grazie e un arrileggersi a presto.

 

Antonello Vannucci