Spareggio play off  partita di  andata   

2° Div. Femminile                                            Firenze Ovest-29 Martiri 2-3

 

You'll never walk alone.

Noi come Liverpool ?

I 29 Martiri come i Reds?

Macche', anche meglio.

Noi non avremo i Beatles, in compenso ci s'ha la Guido Monaco la corale Verdi la Camerata strumentale i Menestrelli Pratesi  e pure Il rapper BleBla.

E sabato si aspettano i fiorentini  nella partita di ritorno all'Anfield Stadium, pardon... al palazzetto delle Badie.

Anche i tamburi e le tavolette di legno dei tifosi avversari hanno cozzato contro il cuore della nostra squadra , fino ad ammutolirsi  ed esser posati per le terre  sul finire della gara.

Piuttosto...e' inutile che fuor del palazzetto t'abbia  un bellissimo giardino con alberi e fiori e dentro t'hai una panca e tre seggiole e il pubblico deve stare in piedi.

E' come andare da Cannavacciolo e mangiare un'ovo sodo in piedi.

 

La partita

 

Presenza numerosa dei supporter della nostra squadra, ma sopratutto presenza viva, sempre pronta ad incitare, nel momento dell'errore e nel momento del punto a favore.

 

A suggello dell'importanza della partita  l'arrivo gradito del Presidente sig.Becchi e del Direttore tecnico sig. Travaglini. 

Arbitro ottimo, mai sopra le parti.

Squadra ben allenata, ben piazzata e , cosa di non poco conto, arrivata alla fine del 5 set con ancora riserve fisico-atletiche notevoli e superiori alle degnissime  avversarie.

 

I set

 

1° perso 25-27

2° vinto  25-11

3° perso 26-24

4° vinto  24-26

5° vinto  12-15

 

A parte il secondo set dove il Firenze Ovest ha subito una momentanea debacle tecnica abbiamo assistito ad un incontro tiratissimo , dove ogni pallone diventava importantissimo  o per distanziare gli avversari o per rincorrerli.

Unico appunto, il terzo set gettato via dopo esser stati persino in vantaggio di 14-8.

Pazienza.

Se la squadra riesce ad ovviare e recuperare anche i propri leciti momenti avversi, significa che siamo pronti.

Significa che abbiamo vitamine  calorie e neuroni da spendere.

Si, oggi abbiamo assistito ad una partita memorabile e che ci ha consegnato un lascito importante e sul quale lavorare per il futuro: la squadra  quando vuole c'e', eccome se c'e'.

Un appunto :  nelle ultime partite abbiamo sprecato un numero impressionante  di battute.

Sarebbe utile evitare di regalare 10-15  punti a partita.

 

Prossimamente

 

Sabato prossimo ore 18  partita di ritorno al palazzetto delle Badie.

La vittoria  di stasera ci  consente di partire assai avvantaggiati nella corsa alla promozione.

Bisognera'giocarsela tutta, come oggi, 

E sopratutto rinnovo l'invito: 

Popolo Pratese, popolo pallavoliero ,

il momento e' topico e decisivo.

Siamo oltre la meta' del ponte, si fa prima a terminare di percorrerlo che a tornare indietro  da dove siamo partiti .

Vogliamo buttare via questa occasione ?

A proposito... Presidente,  ieri i fiorentini c'hanno fracassato timpani e zebedei con quei tamburi e quei legni della malora.

Sabato  prossimo,  possiamo portare in palestra due o tre telai di una volta,  di quelli con la spola , gli si da' l'anda e poi tu vedi... ai fiorentini gli piglia lo sturbo e   pigliano una risolata di nulla!

Suvvia Presidente facci sognare!

 

Addetto stampa

Antonello Vannucci